In cima alla Muottas da Schlarigna, splendido punto panoramico dal quale si gode di una vista mozzafiato su buona parte dell’Alta Engadina

Dalla stazione di Pontresina (m 1773, parcheggi a pagamento alla stazione) seguiamo la strada asfaltata in direzione della Val Roseg; superato il passaggio a livello si svolta a destra attraverso una zona residenziale dove è facile incontrare scoiattoli che corrono da un giardino all’altro.
Raggiunto il limite delle case, il sentiero si addentra in salita in un favoloso bosco di pini cembri e larici.
Raggiungiamo un pianoro e al bivio seguiamo sempre le indicazioni per Muottas da Schlarigna, sfiorando l’ampio Plaun da Staz (vedi itinerario 19): il sentiero torna a salire moderatamente e attraversa una zona ombrosa e umida che, dopo un po’ di fatica, ci conduce al limite del bosco, dove incontriamo un bivio (m 2217).
Per raggiungere il punto più panoramico dell’escursione prendiamo il sentiero che sale a sinistra e in poco più di un quarto d’ora arriviamo a Muottas da Schlarigna (m 2305): da qui la vista spazia sull’Engadina, da St. Moritz fino a Bever, da Muottas Muragl fino al Piz Languard; anche la vista su Pontresina è spettacolare. Ma ancora più uno spettacolo è lo scorcio che si apre in direzione sud, dove se la giornata è limpida sopra i pascoli svetta maestosa la calotta glaciale del Piz Morteratsch!
Ritorniamo al bivio a quota m 2217 e invece di scendere per la via di salita svoltiamo a sinistra in direzione Alp da Staz: cinque minuti ci separano dal maestoso pino cembro di 1400 anni che svetta sulla destra del sentiero. Qui i bambini (ma non solo) troveranno irresistibile provare ad arrampicarsi e a dondolarsi sui suoi giganteschi rami!
Dopo le fotografie e i filmati d’obbligo, ritorniamo al bivio e per tornare a Pontresina seguiamo in discesa lo stesso itinerario dell’andata.
Volendo questa escursione si può fare partendo anche da St. Moritz Bad: lasciata la macchina nei pressi del campo di atletica seguiamo il sentiero per l’Alp da Staz (m 1942). Da qui seguiamo le indicazioni per Muottas da Schlarigna e dopo poco più di un’ora di cammino raggiungiamo il pino cembro millenario. Questa variante è più lunga rispetto alla salita da Pontresina, ma è più “dolce”.